martedì 22 aprile 2014

Il bliss point viene usato anche in fotografia? | Is the bliss point also used in photography?

Leggi i commenti e inserisci il tuo
Il bliss point, ossia "punto di beatitudine", è molto conosciuto da chi opera nell'industria alimentare.
Si tratta, banalizzando, della ricerca del giusto equilibrio tra le quantità di grasso, dolce e salato nel cibo.
Tale equilibrio serve per stimolare il nostro gusto, al punto di creare una vera e propria dipendenza nei confronti di un certo alimento.
Il junk food (cibo spazzatura) basa molto del suo successo su questa ricerca.
Anche nelle immagini, ovviamente, possiamo sfruttare meccanismi consci e inconsci vecchi come la storia dell'uomo, per stimolare in un ceto modo lo spettatore.
In fondo, la mia serata I sentieri della suggestione fotografica si basa proprio sulla ricerca di questi meccanismi nell'opera di una serie di fotografi famosi.
Geometrie, composizione, luci e colori influenzano profondamente la nostra percezione dell'immagine e la nostra mente.
Ovviamente questo è un utilizzo "benefico" della psicologia applicata all'immagine, in ambiti più negativi possiamo assistere alla generazione di tonnellate di "junk photography", pensata a tavolino per fini puramente commerciali e propagandistici.
Contrariamente al junk food, però, la junk photography genera più assuefazione che dipendenza.
Ci abituiamo con grande facilità al brutto, ce ne facciamo anche influenzare, però, per fortuna, la visione del bello, a mio avviso, risveglia nuovamente la nostra fantasia e il nostro desiderio di immagini stimolanti.

lunedì 21 aprile 2014

L'HDR più bello è quello che non si vede | Invisible HDR, better HDR

Questo tutorial, come molti altri che vi presento sul mio blog, si basa sull'esperienza dei miei workshop fotografici e sui libri e gli articoli che ho scritto nel corso della mia attività giornalistica.
Semplici suggerimenti per migliorare le vostre immagini.
Passando al tema di questo post, quella dell'HDR (High Dynamic Range) è una moda tutt'altro che passeggera, tanto che molte fotocamere, anche in versione full frame, incorporano direttamente questa funzione.
L'HDR permette, tramite la fusione di più scatti identici, diversi solo per esposizione, la creazione di immagini particolari, con una gamma tonale impossibile per una sola fotografia.
Troppo spesso, però, l'HDR porta a risultati assolutamente irreali, eccessivi e di cattivo gusto.

Tempo e fotografia, uno strano rapporto | Time and photography, a strange relationship

Leggi i commenti e inserisci il tuo
La fotografia è una forma espressiva curiosa, riducibile, alla fine, a due soli fattori: luce e tempo.
Non a caso, le regolazioni base per una corretta esposizione sono proprio diaframmi e tempi.
Il tempo, poi, intreccia con la fotografia, sin dai suoi albori, una relazione stretta e complessa.
La fotografia, infatti, richiede, più di tutto, tempo.
Tempo per l'ideazione, per lo scatto e per la postproduzione, ma anche tempo "incapsulato" nelle fotografie stesse.

domenica 20 aprile 2014

Revealed shots: From wide to zone

Leggi i commenti e inserisci il tuo
La foto che vi presento in questo post è piuttosto complessa, sino dalla sua genesi.
Si tratta infatti di un'immagine panoramica, ottenuta unendo con Kolor Autopano una serie di 16 scatti, che poi ho portato alla proporzione 16:9 con un crop.
In fase di scatto sono molto stato attento alla composizione (in questo tipo di foto, ottenute da scatti multipli, ovviamente, conta molto la previsualizzazione) e all'esposizione, che ho misurato in modalità matrix nella parte destra dell'inquadratura, bloccandola poi per tutta la serie.
In postproduzione, poi, ho corretto l'esposizione e il contrasto generali, per poi convertire l'immagine in bianco e nero (con Nik Silver Efex), dove ho usato un filtro rosso per scurire il cielo.
Poi ho iniziato a usare i filtri Nik e il pennello di Photoshop per varie correzioni locali.

Le più importanti sono, riassumendo:
  • ho schiarito la sabbia e il pontile, oltre alle rocce in basso a destra, con Viveza;
  • ho scurito e contrastato ulteriormente la vegetazione e la linea dell'orizzonte, con il medesimo plugin;
  • ho applicato il Bleach Bypass di Color Efex al cielo e all'acqua, per accentuare, tramite il Contrasto locale, l'aspetto materico di queste aree;
  • ho scurito leggermente l'acqua a destra, per bilanciare il cielo chiaro che la sovrasta;
  • ho infine applicato la Maschera di contrasto di Photoshop per migliorare la nitidezza generale dell'immagine, mentre, usando maschere e selezioni, ho ridotto il rumore dove necessario, grazie al plugin Noiseware.

Questo in breve, in realtà quella che vedete è un'immagine che richiede parecchio lavoro. 
Lavorazioni di questo tipo per me non sono un esercizio "per mostrare i muscoli", ma semplicemente l'applicazione di un necessario workflow che pianifico sino dal momento in cui vengo colpito dalle possibilità di una particolare situazione.
Questa spiaggia sarda, con i vari elementi compositivi e le condizioni meteo, mi hanno condotto direttamente, in modo naturale, al risultato che vedete. 
Come sempre, per me comandano racconto e idea.




Soundtrack dello shooting e della postproduzione è stato l'album The Unforgettable Fire degli U2.





Tra i miei tutorial potete sicuramente rintracciare qualche informazione utile sui plugin Nik e sulle immagini panoramiche, ma il modo migliore per approfondire questo articolo potrebbe essere quello di frequentare un nuovo workshop che sto preparando proprio sulle immagini panoramiche.
Titolo provvisorio (ma non troppo): Wide, wide shoot.

A breve ve ne presenterò il programma e proporrò qualche data.

Funkyprize: don't miss it

Leggi i commenti e inserisci il tuo
Marco Zamperini è stato, tra l'altro, un personaggio importantissimo per lo sviluppo della conoscenza di Internet in Italia.
Lo ricordo con piacere per l'intelligenza e per la leggerezza con la quale conduceva i suoi interventi pubblici.
Oggi vi segnalo FunkyPrize, un premio ideato per ricordarlo, secondo me, nel modo migliore, visto che nasce per "incentivare tutti coloro – soprattutto i giovani – che desiderano proseguirne l’opera di promotore e divulgatore dell’innovazione attraverso la rete Internet, ispirandosi agli stessi valori di positività, umanità e semplicità che hanno caratterizzato le attività e gli insegnamenti di Marco".
Vale la pena di partecipare, non perdete questa occasione!|